Accedi

Registrati

I tuoi dati personali verranno utilizzati esclusivamente in relazione agli acquisti selezionati e per facilitare l'utilizzo del nostro sito. Nessun dato viene condiviso con terze parti.

IL MANGO – RE DEI FRUTTI

IL MANGO                                 -  RE DEI FRUTTI

IL MANGO – RE DEI FRUTTI

Questo magnifico, robusto ed imponente albero sempreverde ha origine in India dove da 4000 anni cresce arrivando ad un’altezza di diverse decine di metri. È caratteristico dei paesi tropicali e si è diffuso anche nel bacino del Mediterraneo. Attualmente viene coltivato, pur con dimensioni inferiori, con ottimi risultati qualitativi e quantitativi  anche nel sud dell’Italia. Fa parte delle Anacardiacee, la stessa famiglia del pistacchio.

Il suo dolce e morbido frutto è amato in tutto il mondo ed ha una grande varietà di suo utilizzi. Ha al suo interno un grande nocciolo ed è rivestito da sottile buccia facile da togliere. 

Il mango è ricco di proprietà benefiche: è un concentrato di vitamine, in particolare A, B e C e di sali minerali come magnesio, potassio e calcio. Ha pertanto proprietà antiossidanti e digestive e contrasta gli stati infiammatori. Contiene carotenoidi, polifenoli ed una buona quantità di fibre ed acqua che lo rendono un prezioso alleato dell’intestino. 

Possiamo utilizzare il versatile mango davvero in tanti e diversi modi: insieme ad altri frutti, al naturale o con un filo di limone è gustoso e rinfrescante in qualsiasi momento della giornata, a cominciare per esempio dalla colazione. È ottimo con dei semi e/o unito a della frutta secca ed eventualmente un po’ di sciroppo d’acero. Si può aggiungere al gelato o utilizzare per farcire o guarnire dolci e torte estive. 

Nondimeno si presta a rendere speciali le insalate miste ed i primi piatti a base di riso di verdure.

La buccia stessa, facilissima da togliere, ha delle proprietà antiossidanti. 

Possiamo fare dei buonissimi frullati con il mango non sbucciato ed altra frutta e verdura. Allo stesso modo possiamo fare dei centrifugati e degli estratti con alto potere detossinante.

Se intendiamo utilizzare il frutto senza la buccia, laviamolo prima comunque e conserviamo la buccia con la quale potremo fare un decotto, buono e delicato, con azione drenante e detossinante, da bere durante le ore successive.

È difficile resistere alla dolcezza del mango…

Maria F. Rummele 

Please follow and like us: