Accedi

Registrati

I tuoi dati personali verranno utilizzati esclusivamente in relazione agli acquisti selezionati e per facilitare l'utilizzo del nostro sito. Nessun dato viene condiviso con terze parti.

Pulizia profonda con la zucchina

Pulizia profonda con la zucchina

Pulizia profonda con la zucchina

Stanchi, assonnati, con poche energie e con tutto il corpo che sembra funzionare a rilento, se ci sentiamo così probabilmente circolano e si stanno accumulando in noi delle tossine.

Tossine, che oltre a non farci sentire bene, sono anche causa di infiammazioni, a loro volta queste, se non curate, porteranno a vere e proprie patologie.

Per ripartire alla grande e sentirsi in forma dobbiamo intervenire subito, mettendo in atto una bella pulizia e liberandoci così del nemico. 

Depurazione e un po’ di movimento riattiveranno il nostro benessere, facendoci sentire come nuovi.

Procediamo a ripulire, quindi, il nostro tempio e doniamogli una ventata d’aria fresca.

Per le grandi pulizie ci vuole lei, la zucchina, l’ortaggio più popolare dell’estate, amata proprio da tutti, grandi e piccoli.

Ipocalorica, estremamente versatile ed altamente digeribile, ci aiuta ad eliminare le infiammazioni con le sue doti rinfrescanti, rilassanti e calmanti.

Depura il sangue, i reni e l’intestino, eliminando anche le tossine più dannose.

Composta dal 90% di acqua, la zucchina è povera di sodio, è ricca, invece, di sali minerale tra cui ferro, fosforo, e di vitamine C ed E, vanta di alto contenuto di potassio ed acido folico.

Soprattutto nella buccia, troviamo poi, la luteina, un carotenoide che apporta benefici agli occhi ed all’elasticità della pelle.

Possiamo beneficiare delle qualità della zucchina tutti i giorni, si presta infatti ad essere cucinata in tantissimo modi e possiamo divertirci a preparare piatti fantasiosi.

Programmando un periodo di depurazione, ritroveremo nuove energie, nuova voglia di fare e nuovi progetti.

                                                                                                                      Miriam Marcandalli

Please follow and like us: